fbpx

Northern Territory of Australia

Formalmente riconosciuto come ‘Northern Territory of Australia’ a seguito della ratifica, nel 1910 del Northern Territory Act, questo stato rappresenta l’estremità settentrionale della nazione. Proprio per tale ragione gli abitanti del NT sono definiti ‘Top Enders‘. Per un breve periodo di tempo la regione meridionale, corrispondente ad Alice Springs, è stata legalmente separata dal Northern Territory sotto il nome di Central Australia, poi riannessa nel dopoguerra all’estremità nord dello stato.


Una delle caratteristiche del Northern Territory è la popolazione aborigena, che ha conservato un quarto della popolazione rispetto a quella totale dello stato, percentuale decisamente più alta che in qualsiasi degli altri sette.

Darwin, la capitale, ha ereditato il suo nome proprio da Charles Darwin, celebrissimo autore della teoria della selezione naturale. Non ci sorprende infatti che una teoria relativa alla sopravvivenza della specie gli possa essere venuta proprio nel corso dei suoi studi da biologo in Australia: per quanto si tratti di un patrimonio naturalistico dalle caratteristiche uniche al mondo, sembra anche che particolarmente in questo stato qualsiasi elemento di fauna e flora viva con il costante obiettivo di ucciderti. Sebbene questa frase possa effettivamente risultare esagerata, vi consigliamo la lettura di un articolo della blogger @danila_wannabeaglobetrotter, che nel proporre un confronto tra Perth e Darwin, ci descrive il simpatico contenuto della fauna marina del Northern Territory: divertente ed informativo, consigliato specialmente per le informazioni che riguardano il clima, eccolo qui.


Darwin è a tutti gli effetti la capitale meno popolata d’Australia, ed in particolare poco popolato risulta l’intero stato del Northern Territory dato che delle 245,000 anime totale, poco più della metá abita proprio nella cittá di riferimento. È proprio per questa ragione che in questo stato é stato introdotto uno dei più concessivi Labour Agreements della storia del paese: il Northern Territory Designated Area Migration Agreement. L’obiettivo di governo NT ma anche di quello federale Australiano, è infatti quello alleviare la pressione relativa all’elevata densità delle metropoli incentivando trasferimenti in aree dal potenziale non sfruttato. Si trovano infatti nella lista del NT DAMA, professioni sponsorizzabili che sono assenti in qualsiasi altro territorio Australiano: come il barista, l’assistente agli anziani, la guida turistica o il conduttore di autobus. Sebbene sia stata dipinta come la ‘miglior frontiera’ per chi desidera tagliare i tempi sull’ottenimento del visto, in realtá bisogna segnalare la necessitá di fare i conti con un’economia tanto ristretta da rendere le possibilitá di sponsor molto minori che nel resto d’Australia e gli stipendi meno appetibili.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*