fbpx

Meccanica Automobilistica

Nonostante la scomparsa dell’industria manifatturiera automobilistica nel 2017, quando Holden ha anninciato la chiusura dell’utilimo stabilimento di produzione in Australia, il settore dell’Automotive rappresenta un giro d’affari immenso per l’economia del paese. Il fallimento del settore specializzato nella produzione di veicoli viene imputato secondo gli economisti ad alla mancata protezione dell’industria tramite uso di tariffe, fortemente utilizzate invece dai mercati occidentali concorrenti. Il 77% delle importazioni di veicoli destinati alla vendita di automobili nel 2017 è stato privo di dazi, pesando sui produttori locali insieme ad un altro fattore critico, ossia la media alta degli stipendi in Australia.

Prenota la tua consulenza gratuita con i nostri Education Agents!

Troveremo insieme il percorso più adatto a te!

Lavorare come meccanico in Australia

Se la fine dell’era vecchia dell’automotive vede la produzione appaltata a paesi dal costo della manodopera nettamente più bassi, la ‘nuova fase’ ha saputo però imparare dalla storia e massimizzare i proventi di vendite, manutenzione, ricambi e riparazioni. L’industria dei ‘servizi automotive’ è composta da una combinazione di piccole industrie che nel complesso contribuiscono al giro d’affari del paese per circa 37 miliardi di dollari ed impiegando circa 350,000 residenti australiani.

La professione del Meccanico in Australia è sponsorizzabile perseguendo diverse specializzazioni, oltre a quella di tecnico meccanico generale:

321212: Diesel Motor Mechanic
321211: Motor Mechanic (General)
321213: Motorcycle Mechanic
321214: Small Engine Mechanic

La presenza di queste sulla Medium Long Term List della Skilled Occupation List, dunque, da accesso a tutti i tipi di visto (temporanei, permanenti, sponsor).

Un visto sponsor TSS 482 per una professione sulla Medium Long Term List richiede tre principali requisiti:

  • un esercizio commerciale che nomini il lavoratore
  • una qualifica di riferimento seguita due anni di esperienza dimostrabile nel settore oppure abbastanza esperienza da sostuire la qualifica formale secondo le direttive ANZSCO
  • un livello di inglese certificato (IELTS, TOEFL, Cambidge, PTE)

Lo sponsor da meccanico può arrivare ad durata di quattro anni, ma è a partire dalla fine del terzo che al titolare di visto 482 è consentito di poter applicare per un visto di transizione ad un altro sponsor di natura permanente, la Subclass 186. Programmi di migrazione indipendente per i soggetti qualificati e compatibili con il sistema dei punti sono disponibili sotto forma di visto 491 e 190. La possibilità di ottenere un visto Post Graduate (Subclass 485) al termine di uno dei corsi di studi attinenti consente ad uno studente di accumulare l’esperienza lavorativa necessaria per maturare oltre al titolo anche l’esperienza lavorativa post-qualifica necessaria.

Per quanto non sia per nulla raro per noi occuparci di meccanici italiani sponsorizzati in Australia, ad onore dell’accuratezza nella narrazione è giusto notificare che per i centro-europei il mercato del lavoro è complicato dalla massiccia concorrenza anglofona (o proficiently speaker) come Regno Unito, Canada, Stati Uniti, Nuova Zelanda e Germania. Il livello di lingua, data la natura estremamente tecnica della materia e la necessità di continua collaborazione, è un requisito molto importante e da questo punto di vista le nazionalità sopra citate versano in uno stato di generale vantaggio.

Titolo:

  • Certificate III in Light Vechicle / Diesel Technology
  • Certificate IV in Mechanical Diagnosis
  • Diploma of Automotive

Skill Level: 2,3
Professione: UNIT GROUP 3212 Motor Mechanics
Programma dei corsi:
Certificate III (entry level): https://training.gov.au/TrainingComponentFiles/AUR/AUR30616_R2.pdf
Certificate IV: https://training.gov.au/TrainingComponentFiles/AUR/AUR40216_R2.pdf
Diploma:
https://training.gov.au/TrainingComponentFiles/AUR05/AUR50205_R2.pdf

Descrizione: il progrmma completo è impostato a fasi crescenti di specializzazione, con una prima fase (il Certificato III) prettamente pratica ed operativa dove, riassunto in parole povere, si ‘impara l’arte’. Con il Certificato IV si iniziano ad alternare fasi ancora pratiche ad altre di natura amministrativa. Il Diploma invece rende il meccanico non solo un professionista operativo ma anche un soggetto performante in relazione a quelli che sono gli aspetti gestionali del proprio settore e competente nella conoscenza dell’industria nel suo insieme. Si parte da una chiave inglese, e si finisce pronti per la dirigenza, nel mezzo tutta la tenacia del caso.

Contattaci, rispondiamo a tutte le tue domande

Se non hai un visto scrivi semplicemente: non ho un visto

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*