Frontiere internazionali: via libera per cittadini e residenti permanenti. Nessuna menzione sui visti temporanei.

Inizia a muoversi qualcosa sul fronte delle frontiere internazionali. Si è pronunciato in conferenza stampa il Prime Minister Scott Morrison alle ore 3 di questo pomeriggio. Il target dell’80% di doppie dosi di vaccinazioni, il cui raggiungimento è ormai imminente, consentirà ai cittadini Australiani ed ai residenti permanenti di attraversare i confini internazionali dell’Australia sia in entrata che in uscita.

Per quanto riguarda i soggetti vaccinati, questi potranno rientrare con una semplice quarantena di sette giorni presso il proprio domicilio. Più costoso invece il rientro per chi non risulta vaccinato: i giorni salirebbero a 14 presso un hotel da dover pagare a proprie spese.

I sette stati Australiani non si coordineranno in questo senso, e potranno gestire i flussi in entrata ed uscita in momenti diversi. :a fine di Novembre 2021, è una data credibile per supporre di vedere tutti gli stati in grado di far uscire e rientrare i propri cittadini.

Non sono stati menzionate le persone che non vivono in Australia e le loro possibilità di raggiungere l’Australia cosí come le possibilità di uscire e rientrare di tutte quelle persone in Australia che hanno un visto temporaneo come gli studenti internazionali o i titolari di visto lavorativo sotto forma di sponsorizzazione. Si attendono aggiornamenti nei prossimi giorni in questo senso.

Fonte (Media Release): clicca qui.

Visa News Australia

Atlas Migration è un info-point gratuito con base a Sydney ma operativo sull’intero territorio nazionale. Se desideri ricevere risposta ad una domanda relativa a visti, immigrazione, corsi o info generiche, contatta la nostra chat facebook dedicata (clicca qui) ed uno dei nostri consulenti risponderà gratuitamente alle vostre domande. Ci occupiamo anche di immigrazione (consulenze con agente di immigrazione registrato, applicazione visti australiani, cittadinanze, skills assessments) ed educazione per studenti internazionali (corsi di ingleseprofessionali ed universitari).

Vi ricordiamo che in questo momento storico alle persone in Australia è richiesto di rispettare il distanziamento sociale, ossia un raggio di 1,5 metri da altre persone. Sul sito dello stato in cui vi trovate sono disponibili più informazioni mentre a livello nazionale è possibile informarsi sul sito web del Dipartimento della Salute. Se avvertite sintomi simili al raffreddore o all’influenza, il consiglio è quello di rimanere a casa e richiedere un test. Potete farlo contattando il vostro medico o il numero gratuito 1800 020 080.

2 Replies to “Frontiere internazionali: via libera per cittadini e residenti permanenti. Nessuna menzione sui visti temporanei.”

  1. Mirko Neroni says: Ottobre 2, 2021 at 6:06 pm

    Buonasera, mi chiedevo, stando in BVA per appello fatto per un 186 rifiutato, credete sia fattibile per me è la mia famiglia andare e tornare in australia per il periodo natalizio, cambiando il BVA in BVB e avendo mia madre malata?
    Grazie un anticipo per la vostra disponibilita
    Mirko

    1. Maurice Bisaccia says: Novembre 2, 2021 at 4:26 pm

      Ciao Mirko! Con le frontiere chiuse il problema sarebbe l’ottenimento di un’exemption per rientrare. A presto!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*